se non riesci a visualizzare correttamente la newsletter clicca qui

FORITALY E IL CROWDFUNDING | DONAZIONI | PARTNERS | PRESS    Twitter

For Italy: contribuisci con noi concretamente anche via web alla tutela e alla salvaguardia dell’inestimabile patrimonio artistico e paesaggistico del nostro Paese, unico nel mondo.

L’Italia è bellissima ma fragile: il tragico terremoto della primavera del 2012 in Emilia ha causato danni ingentissimi. Anche alle opere d’arte e ai luoghi che le custodiscono, oggi inaccessibili per i necessari interventi di messa in sicurezza e restauro.

Puoi fare molto, partecipando alla prima campagna di crowdfunding per la tutela dei Beni culturali italiani nell’ambito dell'”Anno della Cultura italiana negli Stati Uniti” promossa negli USA da Friends of FAI in accordo con il Fondo Ambiente Italiano e, in Italia, direttamente dalla Galleria Estense.

I fondi raccolti “doneranno” un innovativo basamento antisismico per poter esporre in totale sicurezza al pubblico il Busto di Francesco I d’Este, capolavoro scultoreo del Bernini e opera simbolo della Galleria Estense di Modena

Partecipa anche tu alla campagna di crowdfunding appena lanciata su www.foritaly.org e attiva sino al 2 luglio 2013: c’è poco tempo per raggiungere l’obiettivo di raccolta, fissato per l’Italia in trentamila euro e negli Stati Uniti in sessantamila dollari. La tua generosità verrà compensata con quella di grandi sponsor che ti invieranno alcune tra le eccellenze del Made in Italy o ti consentiranno di vivere esperienze uniche. Alcantara, Berlucchi, l’Aceto Balsamico del Duca, il Museo Casa Enzo Ferrari, il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena e il Modena Calcio hanno già aderito all’iniziativa, sposata anche da personalità come lo chef di fama mondiale Massimo Bottura, da Mirella Freni e Raina Kabaivanska, grandi artiste e amiche di una vita di Luciano Pavarotti e da Pietro Ferrari, figlio d’arte del grande Enzo. In più, se donerai almeno 40 Euro, il tuo nome verrà inciso direttamente sul piedistallo antisismico dell’opera di Gian Lorenzo Bernini alla Galleria Estense di Modena e rimarrà nella Storia.

Scegli la tua ricompensa e dona qui: www.foritaly.org.

In ogni campagna di raccolta fondi è importante il passaparola: ciò è tanto più vero per una campagna di crowdfunding che si svolge online, dove trasmettere il messaggio può portare a risultati incredibili in pochissimo tempo. è la sfida che ci poniamo.

Puoi visitare il gruppo aperto su Facebook e iscrivervi tutti i tuoi amici, ma soprattutto puoi fare molto condividendo questa newsletter ai tuoi indirizzari per far girare il messaggio il più possibile. Per ricevere anche i prossimi numeri, iscriviti qui.

Questa è l’occasione per compiere un’azione concreta che permetterà al mondo intero di rivedere un capolavoro del Bernini.


Il progetto “2013, Anno della cultura italiana negli USA” – quasi 200 eventi, incontri, seminari, spettacoli, mostre e concerti su tutto il territorio statunitense – è stato organizzato dal Ministero per gli Affari Esteri con l’Ambasciata d’Italia a Washington – sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana – e in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Dipartimento per il Turismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Istituto per il Commercio Estero, l’Agenzia Nazionale del Turismo.

Questa straordinaria vetrina delle eccellenze italiane può contare sul supporto di ENI e INTESA SANPAOLO – Corporate Ambassadors – e di trenta tra le più importanti aziende Italiane in ogni campo.



I contenuti riportati sono da considerarsi sotto licenza creative commons CC BY-NC-SA 2.5, con libera riproduzione e distribuzione, con obbligo di citazione della fonte. I Suoi dati saranno trattati da ARPANet Srl nel rispetto del D.Lgs. 196/03, e non verranno divulgati a terzi. La newsletter è inviata individualmente ai singoli interessati anche se trattata con l’ausilio di spedizioni collettive. In qualsiasi momento potrà accedere ai Suoi dati e chiederne la correzione, l’integrazione, la cancellazione o il blocco ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. n. 196/2003, rispondendo a questa e.mail e scrivendo all’interno del messaggio ‘correggi’ o cancella. Se invece ha ricevuto questa comunicazione per errore, La preghiamo di darne immediata notizia al mittente, per evitare che accada nuovamente in futuro.

*|REWARDS|*